Terremoto Emilia Romagna

19/07/2012
Parte un piano di gemellaggi per sostenere le comunità del Mantovano colpite dal sisma del 20 e 29 maggio, mentre continua l’impegno a mediolungo termine nella diocesi di Carpi.




I terremotati del Mantovano hanno bisogno dell’aiuto dei cittadini e dei fedeli della diocesi ambrosiana. Dopo i primi interventi, ora parte un piano coordinato di gemellaggi fra le parrocchie.
A quasi due mesi dal sisma, sono ancora profonde le ferite in questo estremo lembo di Lombardia, il solo di tutta la regione ad aver risentito delle scosse che il 20 e il 29 maggio hanno fatto tremare la terra soprattutto in Emilia. Benché in questi luoghi non ci siano stati lutti, il terremoto ha lasciato dietro di sé una lunga scia di distruzione a danno di abitazioni, cascine e dei luoghi simbolici dell’identità comunitaria (chiese, campanili, edifici pubblici, centri storici). Secondo un report di Caritas Mantova risultano distrutti o inagibili oltre 110 edifici di culto, mentre si stima che circa 1.800-2000 persone si troveranno senza casa, alla conclusione delle verifiche di agibilità. Una situazione particolarmente grave soprattutto per gli anziani soli e le famiglie immigrate. Realtà che diverse parrocchie ambrosiane, mobilitate dai primi giorni, hanno già potuto toccare con mano.
Proprio per valorizzare questi rapporti di aiuto la Caritas di Mantova ha affidato alla cura della Diocesi di Milano otto parrocchie. Si tratta di piccole comunità nei comuni di Borgoforte, Suzzara, Gonzaga, Moglia, Villa Poma, Ostiglia, Magnacavallo, Felonica, che punteggiano la campagna nella pianura a sud di Mantova.
Con queste comunità si potranno formalizzare veri e proprio gemellaggi. Gli interventi potranno essere sia di tipo economico e materiale che animativo e sociale. Tutte le oltre mille parrocchie della diocesi di Milano sono invitate ad avanzare proposte alla Caritas Ambrosiana, che le vaglierà e inserirà i progetti all’interno di un piano di interventi concordato con Caritas Mantova, tenendo conto delle esigenze espresse dal territorio. Nel frattempo continua l’intervento di Caritas Ambrosiana in Emilia, in particolare a favore dei comuni di Mirandola, Rolo e Novi della Diocesi di Carpi, complessivamente 14 parrocchie per un totale di circa 40 mila abitanti. Una nuova missione operativa è prevista settimana prossima.
Dall’inizio dell’emergenza Caritas Ambrosiana ha inviato aiuti per circa 110.000 euro. In particolare ha distribuito 1.500 kit igienici e sanitari, 150 kit di vestiario intimo; ha montato 7 tende pneumatiche con 84 brande (4 nei comuni di Cavezzo, Rivara, Carpi, Midolla in provincia di Modena e 3 a Reggio Emilia) e 30 tende in nylon da quattro posti ognuna a Finale Emilia; ha allestito 2 centri-comunità per la celebrazione della liturgia e lo svolgimento della vita comunitaria e sociale, una nella parrocchia della Sacra Famiglia a Ferrara, l’altra nel comune di Coronella.

Le parrocchie che sono interessate ad aderire al gemellaggio con le 8 comunità mantovane e per altre informazioni possono contattare l’ufficio emergenze nazionali di Caritas Ambrosiana: tel 02.76.037.277, emergenze@caritasambrosiana.it.

SOSTIENI GLI INTERVENTI DELLA RETE CARITAS
- Tramite carte di credito: donazione telefonica chiamando il numero 02.76.037.324 in orari di ufficio
- Donazione diretta presso l'Ufficio Raccolta Fondi in via S.Bernardino, 4 a Milano (orari: dal lunedì al giovedì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 17.30 e il venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30)
- Conto corrente postale n. 13576228 intestato a Caritas Ambrosiana ONLUS
- C/C presso l'ag. 1 di Milano del Credito Valtellinese, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus IBAN: IT17Y0521601631000000000578
- C/C presso la Banca Popolare di Milano, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus
IBAN: IT51S0558401600000000064700
- C/C presso Banca Prossima, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus
IBAN: IT97Q0335901600100000000348


Causale: Terremoto Emilia Romagna 2012
L’offerta è detraibile/deducibile fiscalmente

Per informazioni:
Area Emergenze Nazionali
emergenze@caritasambrosiana.it
02-76.037.277
newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Regali solidali
EVENTI E INIZIATIVE
09/03/2024
Iniziative

Incontro con Olga Karatch, attivista per la pace e i diritti umani

Sabato 9 marzo alle ore 15.00 Caritas Ambrosiana ospita un anno dopo Olga Karatch, attivista bielorussa per la pace e i diritti umani, che il 22 febbraio 2024 ha ricevuto alla Camera dei Deputati l’assegnazione del Premio internazionale Alexander Langer 2023

16/03/2024
Convegni

La carità palestra di umanità e via di discepolato

Convegno di Zona di Varese - SABATO 16 MARZO, DALLE 9:30 ALLE 12:00 - Cripta Parrocchia SS. Pietro e Paolo - via Petracchi - Masnago

20/03/2024
Iniziative

Info Cantieri 2024

Ti aspettiamo in sede con momenti di scambio e testimonianza sulle proposte dei Cantieri della Solidarietà 2024, campi estivi in Italia e all'estero rivolti ai giovani dai 18 ai 30 anni

01/04/2024
Iniziative

Refettorio Ambrosiano: Giovani volontari cercasi

Esperienza di volontariato per giovani 18-35 anni

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Il coraggio di Olga, la pace è compito di tutti
Nei primi giorni di marzo conosceremo Olga. Proveniente dalla Bielorussia, Olga Karatch è una giovane donna, pacifista convinta, difensora dei diritti umani... Leggi qui

IN EVIDENZA
Iniziative
La nostra offerta
Tabella trasparenza
Trasparenza 2022

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2022 dalla pubblica ammini ...

Numero dedicato donatori
Vuoi fare del bene? Chiamaci...

02.40703424 è il nuovo numero da chiamare per sapere come fare del bene... meglio! Chiama il nostro numero dedicato ai donatori Caritas, riceverai tutte le info ...