Per salvare le case dalle aste

CONSENTIRE LA RINEGOZIAZIONE DEI MUTUI
PER SALVARE LE CASE DALLE ASTE

PRESENTATO UN EMENDAMENTO AL DECRETO SOSTEGNI

GUALZETTI: «FERMARE LA SLAVINA CHE STA TRAVOLGENDO IL CETO MEDIO PRIMA CHE LA RABBIA ESPLODA»


Consentire la rinegoziazione dei mutui per proteggere le prime case dei lavoratori dipendenti ed autonomi dall’aggressione delle esecuzioni fallimentari, che lascerebbero migliaia di famiglie allo sbaraglio. Lo chiedono la Caritas Ambrosiana e la Fondazione San Bernardino.

Anche su sollecitazione degli enti diocesani è stato presentato al Senato un emendamento al Decreto Sostegni (decreto-legge 22 marzo 2021, n. 41) in corso di conversione. La norma - (l'art. 41-bis della legge n. 157 del 2019) emanata ormai più di 16 mesi fa e mai applicata per mancanza dei relativi decreti attuativi - introduce a favore del debitore la possibilità, anche se l’immobile è già all’asta, di rinegoziare il proprio mutuo oppure di chiedere un rifinanziamento per estinguere il mutuo stesso, mediante l’accesso al Fondo di garanzia per la prima casa. L'emendamento rende anche immediatamente operativa la norma, eliminando la necessità di decreti attuativi. Ma non solo: la proposta prevede la possibilità di presentare l'istanza prevista dall' art. 41-bis all' interno delle rinnovate procedure di composizione del sovra-indebitamento. Se approvata dalla nuova maggioranza di governo, la modifica al decreto agevolerebbe composizioni equilibrate delle crisi di sovra-indebitamento non colpevole.

«La casa di abitazione è un bene essenziale che va meglio tutelato superando le distorsioni che il meccanismo delle aste giudiziarie produce. Davanti a una crisi sociale tanto grave come quella attuale non possiamo lasciare le famiglie nude e indifese. Sarebbe drammatico per loro e non avrebbe senso nemmeno dal punto di vista del sistema economico», dichiara Luciano Gualzetti, direttore della Caritas Ambrosiana e presidente della Fondazione San Bernardino.

Negli ultimi due anni, Caritas Ambrosiana, con il sostegno di un tavolo tecnico istituito presso l’Università Cattolica cui partecipano fondazioni anti-usura di origine cattolica e associazioni della società civile, si è fatta promotrice di una serie di iniziative legislative che hanno riequilibrato il rapporto tra creditori e debitori:  dalla riformulazione dell'articolo 560 del codice di procedura civile che ha abolito la norma per cui era possibile sloggiare le famiglie dalle  abitazioni pignorate prima del decreto di trasferimento successivo alla vendita, fino all’inserimento nella legge 3 del 2012 delle norme relative al sovra-indebitamento contenute nel codice della crisi.

«La slavina che spinge il centro medio sempre più verso il basso va fermata prima che la sofferenza esploda in rabbia. Per farlo servono norme nuove sui cui costruire un nuovo patto sociale», conclude Gualzetti.



newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Regali solidali
EVENTI E INIZIATIVE
10/09/2022
Convegni

Convegno Diocesano Caritas Decanali 2022

Sabato 10 settembre dalle ore 9.00 alle ore 13.00 in diretta streaming sul canale Youtube di Caritas Ambrosiana e in presenza (posti limitati su invito) presso la sede della Caritas Ambrosiana, Via S. Bernardino 4. “La via del Vangelo è la pace. Pregare per la pace: relazioni giuste e alleanze di pace.”...

21/07/2022
Iniziative

Il menù della poesia - Refettorio Ambrosiano

Nell’ambito di «Milano è viva nei quartieri», il Teatro dell’Elfo presenta «Il menù della poesia»: nella mensa solidale di piazza Greco cene con spettacolo il 21 luglio, il 7 e il 22 settembre...

05/07/2022
Convegni

Il valore della cura

5 luglio • ore 9.30-13.00 presso la sede diCaritas Ambrosiana via san Bernardino 4, Milano e in diretta streaming sul canale Youtube di Caritas Ambrosiana. Carenza di educatori e di altre figure professionali: proposte per affrontare un’emergenza nazionale che incide su persone, famiglie, servizi e comunità locali...

05/07/2022
Iniziative

Mai più stragi

5 luglio, ore 19, piazza Duca d’Aosta (davanti Stazione Centrale), Milano. Mai più stragi, mai più soli: scendiamo in piazza come scorta civica. In piazza, insieme, perché nessuno sia più solo: martedì 5 luglio alle ore 19 davanti alla Stazione Centrale di Milano manifesteremo a sostegno del procuratore Nicola Gratteri e di tutti i cittadini che rischiano la vita contro le mafie...

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Giovani fragili apritevi al mondo

Sono usciti dalla stagione pandemica marchiati da segni profondi. Anche se invisibili. Il virus ha fatto, tra le loro fila, molte meno vittime “fisiche” che tra i membri delle altre classi d’età. ...... Leggi qui


IN EVIDENZA
Progetti in evidenza
Regali solidali - Le prime consegne

Grazie alla generosità dei nostri sostenitori abbiamo iniziato la distribuzione di kit scolastici per i bambini ucraini ospitati presso il centro di Balti in Mo ...

Notizie
Tabella trasparenza
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...

La nostra offerta