L'azzardo non è un gioco

«La Consulta nazionale antiusura - dichiara il presidente, nonché direttore di Caritas Ambrosiana Luciano Gualzetti - da diversi anni ha intercettato l’azzardo come un fenomeno poliedrico e complesso che impatta non solo sulla vita economica e sociale del paese, ma anche sulla salute di una componente importante della popolazione italiana. I fatti di questi giorni, con l'emersione di giri di gioco online illegale frequentati da giovani calciatori, è per noi solo una triste conferma: da anni siamo pionieri, con gli appelli alle istituzioni e alla società civile, contro il dilagare dell’azzardopatia.  L’azzardo non è un gioco. Uccide l’economia legale a beneficio di quella illegale. Benché negli ultimi anni le associazioni no slot abbiano fatto un grande lavoro per fare emergere il fenomeno in tutta la sua intensità, resta sommerso il dramma di milioni di famiglie, coinvolte in maniera diretta o indiretta dall'azzardopatia, dall’usura, dai fallimenti, dai suicidi».

Secondo l’Istituto superiore della sanità, in Italia l'esperienza di gioco riguarda circa 18,5 milioni di adulti e 700 mila minori. Tra costoro, 5,1 milioni sono giocatori abitudinari; all'interno del sottoinsieme degli abitudinari, l’indagine seleziona 1,5 milioni di giocatori problematici. «Lo scenario è di un business in continua espansione - avverte Gualzetti -. I centri scommesse spuntano in ogni dove, dalle Dolomiti a Palermo. I dati diffusi dall’Agenzia delle accise, dogane e monopoli (Adm) stimano che nel 2022 gli italiani per le varie tipologie di gioco hanno speso fino a 140 miliardi di euro, con un aumento del 30%».

La Consulta Antiusura ha richiamato il governo attuale ad assumere una posizione che segni un’inversione di rotta decisa rispetto al passato. Il documento, emesso nello scorso marzo, presenta 4 richieste principali:

1.        l’approvazione di una legge di riordino complessivo del settore del gioco d’azzardo, che va definita, di concerto, dai ministeri della Salute, del Lavoro e delle politiche sociali e dell'Economia e finanze. Tale legge deve prevedere la riduzione dell’offerta del gioco d’azzardo;
2.         la salvaguardia della possibilità, per Regioni ed enti locali, di intervenire con normative e regolamenti sull’offerta del gioco nel proprio territorio;
3.         l’obbligo per l’Agenzia delle dogane e dei monopoli di fornire pubblicamente e periodicamente i dati sul settore;
4.         attenzione al tema della dipendenza dal gioco d’azzardo nella ridefinizione del sistema sanitario e sociosanitario, in un’ottica di medicina di prossimità e di assistenza territoriale, come previsto nel Pnrr.


newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Regali solidali
EVENTI E INIZIATIVE
23/07/2024
Iniziative

Il pranzo è servito

Caritas Ambrosiana, insieme alla sua Associazione Volontari e alla Cooperativa Farsi Prossimo, torna ad organizzare al refettorio Ambrosiano l'iniziativa del "Pranzo è servito"

13/06/2024
Convegni

20 anni di educazione al debito responsabile e di prevenzione dell’usu ...

Giovedì 13 giugno 2024 dalle ore 9:30 alle ore 12:30 - Università Cattolica del Sacro Cuore - Largo Agostino Gemelli 1 - Milano - Sala Pio XI. Iscriviti gratuitamente all'evento. Il convegno sarà dedicato ai temi del sovra indebitamento delle famiglie, delle disuguaglianze sociali ed economiche e del contrasto all’usura...

24/05/2024
Convegni

Disabilità e povertà nelle famiglie italiane

Venerdì 24 maggio alle 10.30 a Milano sarà presentata, alla presenza dell'Arcivescovo, la prima ricerca “Disabilità e povertà nelle famiglie"

20/05/2024
Convegni

Una riforma che si fa attendere

La Commissione Anziani di Caritas Ambrosiana propone uno spazio di confronto in cui fare il punto sulle politiche a favore delle persone anziane

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Sulla salute nessun azzardo, è tempo di responsabilità
Nel 2023 la somma raccolta in Italia dal gioco d’azzardo ha raggiunto un nuovo record, salendo a quota 147,7 miliardi di euro... Leggi qui

IN EVIDENZA
Tabella trasparenza
Trasparenza 2023

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2023 dalla pubblica ammini ...

La nostra offerta
Numero dedicato donatori
Vuoi fare del bene? Chiamaci...

02.40703424 è il nuovo numero da chiamare per sapere come fare del bene... meglio! Chiama il nostro numero dedicato ai donatori Caritas, riceverai tutte le info ...

Progetti in evidenza