Mercati di uomini - Moldova

Progetto di prevenzione al traffico degli esseri umani in Moldova

 

CONTESTO

Il traffico di esseri umani nella Rep. Moldova ha radici profonde ed è legato a doppio filo al vasto movimento migratorio che interessa il Paese. Il fenomeno è trasversale, circa il 75% sono donne che nella maggior parte dei casi sono vittime di sfruttamento sessuale nei paesi dell’UE e balcanici, il restante 25% sono uomini, spesso costretti a lavorare forzatamente in Russia o Ucraina.

Un numero preoccupante è il 10% di minori coinvolti nel traffico, la maggior parte per sfruttamento sessuale o per chiedere l’elemosina. Il profilo più a rischio rimane comunque quello di giovani donne, sole, con o senza figli a carico, che per riuscire a mantenere loro stesse o la loro famiglia sono spinte a cercare fortuna altrove. All'età di 16 anni in Moldova termina la scuola dell'obbligo, a questa stessa età finisce la vita negli istituti per molti ragazzi.
Giovani senza una famiglia che li possa accogliere e accompagnare nella loro crescita. 
 
Molti di loro si ritrovano in grande difficoltà, e questa condizione di disagio, unita alla mancanza di sostegno, li può portare verso scelte sbagliate. 
Alcuni di loro finiscono in strade pericolose, che comprendono lo sfruttamento nel racket l'elemosina, il lavoro forzato e la prostituzione. Alcune ragazze rimangono incinta, e in questo modo rischiano di aggiungersi al vasto numero di famiglie socialmente vulnerabili nel paese. Infatti sono molte le donne, giovani e non, che si ritrovano a crescere dei figli in solitudine o in condizioni di grande difficoltà.
Tutte queste persone corrono il grave rischio di finire nelle reti della sfruttamento, in particolare del traffico di esseri umani.


PROGETTO E ATTIVITA’

Per prevenire questo fenomeno Caritas Ambrosiana, insieme a Misiunea Sociala Diaconia, è attiva da molti anni per la lotta all'esclusione sociale, causa che contribuisce ad alimentare il trafficking,


Attività:


- Prevenzione: l’appartamento sociale “Verso l’indipendenza”, avviato nel 2007, accoglie ragazze adolescenti appena uscite dagli istituti (internat). Un’equipe di operatori, attraverso progetti educativi personalizzati, le accompagna a raggiungere responsabilmente autonomia e indipendenza. Le ragazze (16/17 anni) vengono orientate e aiutate ad inserirsi nel mondo del lavoro grazie a corsi professionali e stage. Una volta terminato il progetto, raggiunta una stabilità economica che permetta di trovare un alloggio, l’equipe continua a rimanere un punto di riferimento e confronto stabile per le ragazze.

- Tutela della vita nascente: attraverso il Centro “In braccio alla mamma”, Missione Sociale Diaconia offre servizi alle mamme che hanno intenzione di rinunciare al proprio bambino, alle mamme sole, alle mamme adolescenti, alle mamme con neonati che non hanno un’abitazione e/o che si confrontano con problemi relazionali, economici e materiali. L'equipe pone al centro delle attività la cura del bambino e della famiglia e ha come obiettivo l’inserimento del nucleo in un contesto capace di prevenire l'abbandono del minore e il consolidamento del legame di coppia.

- Accoglienza: nel corso del 2014 verrò avviato il nuovo progetto “Casa Maria”, un appartamento di transito per coppie mamma-bambino. L’appartamento si configurerà come un centro di seconda accoglienza per il nucleo mamma-bambino in particolare per quelle donne che, terminata l’emergenza temporanea, necessitano di un ulteriore percorso di accompagnamento psico-sociale.




Anche Famiglia Cristiana parla di noi.

Sostieni ora il progetto

Dona ora con la tua carta di credito

CCP 13576228 - Intestato a Caritas Ambrosiana ONLUS

C/C bancario IBAN: IT17Y0521601631000000000578
 

newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Emergenza Coronavirus - Dona ora
EVENTI E INIZIATIVE
21/04/2021
Convegni

SEGNALI DEL WELFARE CHE SARÀ

Oltre la dittatura dell'emergenza: neoassistenzialismo e generatività. 1° webinar – mercoledì 21 aprile 2021, ore 18.30 – 20.00

22/04/2021
Iniziative

Giornate di eremo - Al primo posto c’è l’amore

Giovedì 22 aprile h. 18.30 - Al primo posto c’è l’amore - I Cor 13, 1-13 a cura di don Matteo Rivolta - Responsabile Caritas Zona Pastorale di Varese. Iscriviti gratuitamente all'evento in diretta Youtube sul canale di Caritas Ambrosiana

28/04/2021
Convegni

TRA ASSISTENZA E ATTIVAZIONE: CONFRONTO TRA ESPERIENZE GENERATIVE

Oltre la dittatura dell'emergenza: neoassistenzialismo e generatività. 2° webinar – mercoledì 28 aprile 2021, ore 18.30 – 20.00

05/05/2021
Convegni

“LÌ SONO INSERITI I POVERI, CON LA LORO CULTURA, I LORO PROGETTI E LE ...

Oltre la dittatura dell'emergenza: neoassistenzialismo e generatività. 3° webinar – mercoledì 5 maggio 2021, ore 18.30 – 20.00

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Cibo, buttiamo di più mentre altri non mangiano

A causa dello smart working e più ancora delle limitazioni anti Covid che hanno colpito in modo particolare il settore, bar e ristoranti acquistano una minore quantità di cibo.

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Progetti in evidenza
Quaresima 2021

I progetti proposti saranno realizzati in Albania, Sud Sudan e Thailandia. Vai alla pagina dedicata e scarica i materiali disponibili per promuovere i progetti

La nostra offerta
Progetti in evidenza
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...