Povertà Alimentare

La crescita costante delle persone che si rivolgono alle parrocchie in cerca di aiuti alimentari causata dalla crisi economica e dal parallelo arretramento del sistema di protezione sociale ha indotto molte Caritas a sperimentare forme innovative e integrative di approvvigionamento e distribuzione degli aiuti alimentari.
Contestualmente Expo Milano 2015 ha rappresentato un’occasione importante per riflettere su temi emergenti come il diritto al cibo, l’iniqua distribuzione della ricchezza, lo spreco alimentare e per attivare collaborazioni che consentano di sperimentare iniziative di riduzione dello spreco alimentare a partire dal recupero delle eccedenze. In questo contesto sono stati anche avviati molteplici  tavoli di lavoro, a livello locale che chiedono a Caritas Ambrosiana una partecipazione attiva.
Queste motivazioni hanno portato a costituire, all’interno del settore Caritas e territorio, una nuova area denominata Povertà Alimentare con l’obiettivo di promuovere e accompagnare le iniziative territoriali di raccolta e distribuzione di generi alimentari a sostegno delle famiglie in difficoltà e tenere viva l’attenzione sui temi legati all’alimentazione.


Obiettivi

L’area si propone di aiutare le Caritas locali a razionalizzare la raccolta e distribuzione degli aiuti alimentari  facilitando l’accesso alle eccedenze alimentari (grande distribuzione, ristorazione, settore agro alimentare) e ai programmi ministeriali di distribuzione degli aiuti alimentari senza dimenticare  il livello culturale della questione e le potenziali derive connesse. Ridistribuire aiuti che sono frutto di sprechi e di un’iniqua distribuzione espone al rischio di essere considerati al servizio di un “sistema” che li genera oltre ad alimentare possibili forme di assistenzialismo che rischiano di inibire l’iniziativa delle persone in difficoltà.
Finalità dell’area sono:

  • facilitare il raccordo fra le richieste/iniziative del territorio e le competenze che Caritas può offrire a supporto delle attività di distribuzione degli aiuti alimentari in tutti i loro risvolti si culturali sia organizzativi

  • raccogliere e  sintetizzare l’esperienza maturata

  • razionalizzare le modalità di recupero e di ridistribuzione delle eccedenze alimentari facilitando la relazione fra i donatori e il territorio

  • valorizzare buone prassi di distribuzione alimentare

 
L’attività dell’Area Povertà Alimentari è attualmente focalizzata sulla gestione del Refettorio Ambrosiano, sul coordinamento delle attività degli Empori della Solidarietà esistenti in Diocesi di Milano e sulla apertura di nuovi empori, sul coordinamento del recupero delle eccedenze alimentari, l’invio ai Magazzini Caritas e la successiva distribuzione alle realtà territoriali, sulla creazione di una centrale unica di acquisto per i prodotti indispensabili non ancora recuperati dalle eccedenze, sul supporto alle realtà territoriali per il recupero di beni alimentari da Agea e sulla gestione delle eccedenze di derrate alimentari fresche recuperate con la convenzione con So.Ge.Mi presso i Mercati Generali di Milano, sulla sensibilizzazione delle Caritas territoriali sui temi dello spreco alimentare e sulla partecipazione a tavoli istituzionali sul tema.
 

Contatti

Area Povertà Alimentare
Tel. 02.76.037.377
alimentare@caritasambrosiana.it
Orari: Lunedì, Mercoledì e Giovedì dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 17,00

newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
30/01/2020
Iniziative

Aperitivo Young Caritas

Giovedì 30 gennaio 2020 ore 18;30 - Via San Bernardino, 4 a Milano Hai un'età compresa tra i 18 e i 30 anni? Vuoi approfondire il tema delle Fake News? ...

01/02/2020
Convegni

Dal buon vicinato all’accoglienza: per una quotidianità condivisa

Convegno annuale dello Sportello Anania sui temi dell'accoglienza

08/02/2020
Convegni

Tratta e schiavitù

Il grande business delle mafie - 8 febbraio 2020. Giornata mondiale contro la tratta di persone. Armi, droga, merce contraffatta, tabacco… ma soprattutto esseri umani. Gruppi criminali internazionali, ma anche mafie italiane, si stanno arricchendo sulla pelle di milioni di persone spesso in condizioni di grande vulnerabilità. Uomini, donne e, sempre più spesso bambini e bambine, vengono trafficati e ridotti in condizioni di vera e propria schiavitù per lo sfruttamento lavorativo...

21/01/2020
Iniziative

La libertà che non si può rinchiudere dentro una cella

Al Museo Diocesano, detenuti in scena con un reading sull’esperienza spirituale in carcere. Presentazione dei risultati di un percorso triennale dedicato al pluralismo religioso in 9 istituti penitenziari lombardi. Gualzetti: «Riconoscere la libertà di culto ai detenuti significa prendere atto del pluralismo religioso presente nelle carceri e prevenire fenomeni di radicalizzazione»

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Una politica giusta per i deboli. Sarà la volta buona?

Correva l’anno 2018 – e sembra passato un secolo per i tempi della politica italiana – l’estate era appena finita
.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Iniziative
Info Volontariato in Caritas Ambrosiana

Scopri come diventare volontario in Caritas Ambrosiana e nelle realtà vicine alla Caritas. Trasformare la tua voglia e la tua energia in servizi utili agli altr ...

Progetti in evidenza
Biglietti di Natale 2019

A Natale scegli i biglietti di Auguri di Caritas Ambrosiana e trasforma i tuoi auguri in un segno concreto di solidarietà a favore delle famiglie che si recano ...

La nostra offerta
Proposte formative per le scuole

Sei un docente di una scuola primaria o secondaria? Vuoi dare la possibiltà ai tuoi alunni di migliorare la loro crescita con delle proposte formative speciali ...

Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2018 dalla pubblica ammini ...