Progetto Rifugiato a casa mia

A circa 18 mesi dal suo avvio, si è conclusa, la seconda edizione del Progetto “ProTetto: Rifugiato a Casa Mia, promosso da Caritas Italiana e di cui Caritas Ambrosiana era partner locale.
A circa 18 mesi dal suo avvio, si è conclusa, la seconda edizione del Progetto “ProTetto: Rifugiato a Casa Mia, promosso da Caritas Italiana e di cui Caritas Ambrosiana era partner locale.
 
Attraverso “ProTetto: Rifugiato a Casa Mia” 2016, 15 profughi, tra cui 3 nuclei familiari, hanno trovato accoglienza in famiglia, in parrocchie o in Istituti Religiosi, per dare pieno compimento al percorso di inserimento nella società italiana al termine del periodo di accoglienza istituzionale in un progetto Sprar o in un CAS.
Le persone accolte, hanno così avuto modo di vivere un periodo della loro vita dove si sono sentite accolte e coinvolte in un percorso volto all’autonomia, affiancate dalle rispettive “Famiglie Tutor” e il supporto della comunità cristiana e parrocchiale che avevano il compito di accompagnarle e sostenerle nel loro percorso di vita in Italia
Parallelamente le Famiglie Tutor e i volontari che li hanno affiancate, hanno potuto sperimentare un nuovo “stile” di vivere l’accoglienza, attraverso l’incontro quotidiano con le persone, creando relazioni di solidarietà e condivisione. Nelle parrocchie che hanno data la disponibilità materiale degli spazi, l’accoglienza è stata poi occasione per trovare momenti su cui confrontarsi sulla “corresponsabilità dell’accoglienza” e sui temi della mondialità.

L’esito dell’accoglienza è stato sicuramente positivo, in quanto per tutti si sono trovate soluzioni di collocazione lavorativa e abitativa, attraverso tirocini lavorativi mirati all’assunzione, in quattro casi si è raggiunta un’ assunzione a tempo indeterminato, mentre per quanto riguarda l’autonomia abitativa, ad alcuni è stata data una proroga dalle Parrocchie in attesa di una sistemazione definitiva e per altri si è trovata l’abitazione, nella forma dell’affitto o della condivisione.
 
Qui alcuni dati relativi al progetto
 
Per maggiori informazioni: protetto@caritasambrosiana.it
15/06/2017
Progetto Rifugiato a casa mia

Protetto - Rifugiato a casa mia

Visti i risultati raggiunti a livello diocesano con il progetto Protetto – RACM di Caritas Italiana, Caritas Ambrosiana, propone una propria iniziativa di “Acco ...

newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
Emergenza Coronavirus - Dona ora
EVENTI E INIZIATIVE
13/05/2021
Iniziative

Infocantieri 13 maggio

Arrivano i Cantieri 2021!! Ve li presenteremo giovedì 13 maggio ore 20.45 in un incontro online. Scopri come partecipare

05/05/2021
Convegni

“LÌ SONO INSERITI I POVERI, CON LA LORO CULTURA, I LORO PROGETTI E LE ...

Oltre la dittatura dell'emergenza: neoassistenzialismo e generatività. 3° webinar – mercoledì 5 maggio 2021, ore 18.30 – 20.00

28/04/2021
Convegni

TRA ASSISTENZA E ATTIVAZIONE: CONFRONTO TRA ESPERIENZE GENERATIVE

Oltre la dittatura dell'emergenza: neoassistenzialismo e generatività. 2° webinar – mercoledì 28 aprile 2021, ore 18.30 – 20.00. Vedi la diretta su Youtube...

22/04/2021
Iniziative

Giornate di eremo - Al primo posto c’è l’amore

Giovedì 22 aprile h. 18.30 - Al primo posto c’è l’amore - I Cor 13, 1-13 a cura di don Matteo Rivolta - Responsabile Caritas Zona Pastorale di Varese. Iscriviti gratuitamente all'evento in diretta Youtube sul canale di Caritas Ambrosiana

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti



 
Cibo, buttiamo di più mentre altri non mangiano

A causa dello smart working e più ancora delle limitazioni anti Covid che hanno colpito in modo particolare il settore, bar e ristoranti acquistano una minore quantità di cibo.

.... Leggi qui

IN EVIDENZA
Progetti in evidenza
Progetti in evidenza
Quaresima 2021

I progetti proposti saranno realizzati in Albania, Sud Sudan e Thailandia. Vai alla pagina dedicata e scarica i materiali disponibili per promuovere i progetti

La nostra offerta
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2019 dalla pubblica ammini ...