Testimoni di Pace

Ricordando la Forza e il Coraggio del vescovo Oscar Arnulfo Romero


Tra i testimoni di pace che hanno pagato con la vita il loro impegno perché la giustizia avesse cittadinanza nel contesto di ciascuno, vogliamo ricordare il vescovo Oscar Arnulfo Romero, pastore per la Chiesa del Salvador. Vogliamo lasciarci guidare dalle motivazioni che ne hanno sostenuto il coraggio e la determinazione, in un contesto così duramente segnato dalla violenza dei ricchi e potenti nei confronti di un popolo povero e senza difesa.
 

Al nuovo inasprirsi della repressione dopo il colpo di stato del 15 ottobre 1979, Romero dà spazio alla riflessione sulla violenza, che vede così ampiamente diffusa tra la sua gente. Vuole essere fedele al mandato di avere cura della vita di tutti, particolarmente dei poveri. Per questo diviene forte la sua denuncia e la condanna di ogni forma di violenza.

È anzitutto la Parola di Dio a guidare i suoi interventi, ed insieme la consapevolezza che la violenza non può che produrre sofferenza e danno per i più poveri del paese. Forti sono i suoi inviti, a tutti, ad abbandonare la strada della violenza e a cercare con più intensità ed impegno soluzioni razionali di fronte ai drammatici problemi del popolo.

Anche nei confronti degli uomini politici e delle forze armate, Romero ha parole decise che ricordano il dovere di porsi al servizio del popolo e non a difesa del privilegio di pochi; anche nei confronti delle forze rivoluzionarie invita a percorrere vie diverse da quella della violenza, che comunque e sempre porta con se’ quell’ingiustizia che non consente lo sviluppo della pace.
 

Parole di Pace


Così si pronuncia, nell’omelia della quarta domenica di quaresima, una settimana prima di essere ucciso, il 16 marzo 1980: “Ciò che noi cerchiamo di fare nel nostro lavoro ecclesiale (…) non è nient’altro che ciò che dice san Paolo: fare una chiesa che sia lo strumento della riconciliazione tra Dio e gli uomini. Questo è il pensiero fondamentale della mia predicazione. Niente mi importa di fronte alla vita umana. È una cosa così seria, così profonda, molto più importante che la violazione di ogni altro diritto umano, perché è la vita dei figli di Dio.
Il sangue non fa che negare l’amore, svegliare nuovi odi, rendere impossibile la riconciliazione e la pace. Ciò di cui abbiamo più bisogno è che cessi la repressione
.

È una consegna che è fatta anche a noi, oggi, dal vescovo Romero, che per questo annuncio di pace è stato ucciso.

10/07/2013
Pace Servizio Civile

F35 - Il Senato al voto del programma

F35 - Dopo il passaggio alla Camera, è prevista per il 15 e il 16 luglio la discussione al Senato di alcune mozioni presentate da 158 parlamentari che chiedono ...

27/11/2012
Pace Servizio Civile

- lavoratori + F35

Giorni cruciali per gli esiti della campagna "Taglia le ali alle armi! No agli F-35". In questi giorni atteso il voto alla Camera. La "Tavola della pace" lanc ...

05/10/2012
Pace Servizio Civile

Vuoi la pace? Pedala! 2012

Partecipa anche tu all'iniziativa per la pace in programma domenica 14 ottobre 2012!

newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
22/06/2017
Convegni

Presentazione XXVI rapporto immigrazione Caritas-Migrantes

Il prossimo giovedì 22 giugno 2017, dalle ore 9.30 alle 13.00 ca. presso il Salone Mons. Bicchierai (Milano, via San Bernardino, 4), Caritas Ambrosiana presenta il XXVI Rapporto Immigrazione Caritas e Migrantes.

20/06/2017
Iniziative

Giornata mondiale del rifugiato

Scopri le azioni che puoi fare per la Giornata Mondiale del Rifugiato per la campagna #WithRefugees dell'UNHCR. Tutti possiamo aderire per manifestare la nostra solidarietà in modo concreto e con semplici gesti e leggi le iniziative del Consorzio Farsi Prossimo. Abbiamo bisogno di te!

20/05/2017
Iniziative

Raccolta diocesana indumenti usati

Sabato 20 maggio oltre 700 parrocchie mobilitate per la raccolta degli indumenti usati. Il ricavato dell’operazione a favore dell’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati...

05/05/2017
Convegni

Adolescenti Migranti Non Accompagnati. Accoglienze possibili

Venerdì 5 maggio dalle ore 20.30 presso la sede di Caritas Ambrosiana in via San Bernardino, 4 a Milano si terrà una serata per riflettere sull’accoglienza in famiglia di adolescenti stranieri non accompagnati, a partire dalle esperienze sperimentate nel nostro territorio.

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti
Migranti, la pedagogia dei fatti di Caritas Ambrosiana
Da tempo nel nostro Paese tira una brutta aria per coloro che aiutano i migranti. Prima si è cercato di screditare il mondo delle cooperative che si occupano dell’accoglienza...
 ...Leggi qui

 


IN EVIDENZA
Lasciti testamentari
Lasciti Testamentari

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...

Progetti in evidenza
Progetti in evidenza
Cinque per mille

C.F. 01704670155
Dona il tuo cinque per mille a Caritas Ambrosiana per sostenere il Rifugio Caritas, a te non costa nulla per Sergio è la possibilità di tor ...

Bomboniere Solidali
Bomboniere Solidali

Le bomboniere solidali disponibili. Biglietti con immagini di bambini del mondo e pergamene personalizzabili in base ad ogni necessità. Guarda tutte le bombonie ...