In viaggio verso una cultura di condivisione


 Volti, nomi, ascolto, silenzi, paure, sogni, bisogni, idee di mondo, responsabilità, legami, conflitti, affetti …
Cerchio, caffè, pranzi, convivialità, gioco, creatività, narrazioni …
Serietà, ilarità e ironia ... sobrietà, ma soprattutto CARTELLONI

Ho avuto la fortuna di dedicarmi in questi 10 anni alla formazione e valutazione del progetto di Servizio Civile all’Estero, di lavorare in équipe coi colleghi e di conoscere giovani donne e giovani uomini in un momento straordinario della loro esistenza.
Formazione è scambio, è cultura che si condivide all’interno di una circolarità, sono ruoli ben definiti che si integrano e intrecciano per camminare insieme.

“Nessuno educa nessuno, nessuno si educa sa solo, gli uomini si educano insieme, con la mediazione del mondo”, scriveva il pedagogista brasiliano Paulo Freire.
Questo lo spirito con cui nell’entusiasmo prima di ogni partenza, nella pienezza e fatica di ogni rientro e nella gioia e incertezza di ogni chiusura ho condiviso  “pezzi di vita” da cui traggo ancora oggi molta ricchezza.
Vivere un’esperienza di servizio civile è partire per un anno in cui vita e lavoro si intrecciano e sovrappongono con più o meno congruenza, in base ad attese e progetti che in ciascuno hanno assunto valenze differenti; forse proprio questo intreccio tra vita e lavoro favorisce una forte sintonia tra chi parte e noi équipe, che nel nostro lavorare in Caritas portiamo tanta vita.

La vita è ciò che ci fa investire tanto sulla dimensione relazionale del servizio, in cui la centralità della persona, prima e oltre il suo “fare” sono per noi tesoro prezioso da coltivare e curare per i 365 giorni che ci sono affidati.
Intercultura è prima di ogni altra cosa riconoscere l’altro, la sua unicità e il valore che le diversità portano se pazientemente accolte in uno spazio comune di rispetto e dialogo. Questa prospettiva, bussola preziosa per la quotidianità che ogni volontario vive in paesi lontani, non può che essere testimoniata all’interno del lavoro di gruppo tra responsabili, formatori e volontari in cui curare la coerenza dei processi, significa gettare basi solide per esiti buoni.

Spero che davanti a noi ci sia ancora molto Servizio Civile all’Estero … gli anni sono passati, qualche capello bianco amplia le distanze anagrafiche tra me e le persone che partono, ma credo che l’entusiasmo e la bellezza dei giovani e della giovinezza che abbiamo incontrato, debbono essere sale capace di dare sapore ad ogni età della vita e ad ogni relazione che ci è donata.
 
Matteo Zappa, responsabile formazione volontari



“ … Aiutaci a scommettere con più audacia sui giovani,
e preservaci dalla tentazione di blandirli con la furbizia di sterili parole,
consapevoli che solo dalle nostre scelte di autenticità e di coerenza
essi saranno disposti ancora a lasciarsi sedurre”

Don Tonino Bello
 
newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
11/04/2017
Iniziative

Infocantieri - Campi estivi

Martedì 11 aprile 2017 ultimo appuntamento di presentazione delle proposte estive per i giovani che vogliono partecipare ai Cantieri della Solidarietà. Appuntamento in via San Bernardino 4 a Milano alle ore 18.30.

12/04/2017
Iniziative

Campi di formazione e lavoro nel bene confiscato

L'associazione UCAPTE, in collaborazione con altri partner tra cui la Caritas della Zona VI della Diocesi di Milano, si sta occupando della tutela e dell’utilizzo a scopi sociali del bene “ La Masseria” a Cisliano (MI). Per l’estate 2017 organizza campi di formazione e lavoro rivolti a persone dai 14 anni in su, gruppi e famiglie.

21/03/2017
Corsi di formazione

Corso Formazione per Volontari: Testimonianza di prossimità e di integ ...

A partire dal 21 marzo 2017 parte il corso di formazione per Volontari

18/03/2017
Iniziative

Giornate Eremo 2017

La condivisione ha una ricaduta su tutta la comunità, non tanto perché il dono è fatto a ogni persona della comunità, singolarmente, ma perché dalla totalità del dono condiviso con uno solo emana una grazia capace di investire tutta la comunità, la quale alla fine partecipa di questo stesso dono e ne è ricolmata. (Tratto da “Spuntava il sole”, Sr. Benedetta Rossi)

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti
Ascolto e incontro con gli ultimi. L’incontro con Papa Francesco a Milano il 25 marzo
Il Papa verrà a Milano sabato 25 marzo. L’appuntamento con i fedeli e i cittadini sarà al parco di Monza, nel pomeriggio, alle ore 15, dove il Pontefice celebrerà la Messa. 
 ...Leggi qui

 


IN EVIDENZA
Lasciti testamentari
Lasciti testamentari: un gesto d'amore

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...

Progetti in evidenza
Quaresima di fraternità 2017

In occasione della Quaresima di fraternità 2017 Caritas Ambrosiana e Ufficio Diocesano per la Pastorale Missionaria propongono quattro progetti che saranno real ...

Progetti in evidenza
Progetti in evidenza
Cinque per mille

C.F. 01704670155
Dona il tuo cinque per mille a Caritas Ambrosiana per sostenere il Rifugio Caritas destinato a offrire accoglienza alle persone senza dimor ...