Progetto Protetto. Rifugiato a casa mia

Nei mesi ottobre e novembre 2017 sono iniziate le accoglienze del  “ProTetto Rifugiato a casa mia” nell'edizione promossa e autofinanziata da Caritas Ambrosiana per i migranti ai quali è stata riconosciuta una forma di protezione (protezione sussidiaria, protezione umanitaria o status di rifugiato). Il Progetto ProTetto RACM, prevede l’accoglienza in famiglia, in parrocchia o istituti religiosi, che vogliono fare una autentica accoglienza della persona beneficiaria in prospettiva di una sua autonomia abitativa e lavorativa.
L’accoglienza è fissata per un anno intero, nel quale la famiglia accogliente mette a disposizione in maniera gratuita e disinteressata la sua forte valenza di “agenzia educativa e formativa”, a sostegno del profugo/a e per una sua reale integrazione nella nostra società.
 Il Progetto ProTetto RACM, si inserisce, nel più ampio sistema dell’accoglienza diffusa che Caritas Ambrosiana da alcuni anni, propone alla Diocesi, come segno di vicinanza e di attenzione a persone che hanno lasciato la loro terra per motivi di povertà, guerra, di sfruttamento, nonché anche per motivi geopolitici e ambientali.
La risposta delle famiglie che si sono rese disponibili all’accoglienza di ProTetto, non si è fatta attendere. Al momento sono già 4 le persone beneficiarie che sono state accolte in altrettante famiglie della nostra diocesi.
Si tratta di tre giovani ragazzi profughi, rispettivamente del Pakistan, della Guinea e del Ghana ed infine di una ragazza del Camerun, tutti accolti e ospitati in famiglie che hanno aperto le loro case e li hanno abbracciati per averli con loro per tutto un anno  e sostenerli nel loro percorso di autonomia.
Al momento anche una Parrocchia in Milano, si è resa disponibile ad accogliere una famiglia profuga di guerra della Ucraina, alla quale hanno dato la possibilità di avere un appartamento “ponte” in attesa di una definitiva sistemazione abitativa, creando apposta per la loro accoglienza, un gruppetto di volontari con una famiglia tutor che seguirà il percorso di autonomia del nucleo familiare accolto.
Il progetto “ProTetto RACM” è sempre attivo ed è per questo che stiamo cercando famiglie accoglienti, parrocchie e/o istituti religiosi che possano mettere a disposizione la loro casa o i loro ambienti per poter accogliere e ospitare questi profughi e dar loro la possibilità di potersi inserire con successo.

Per informazioni o adesioni al Progetto scrivere a :  

protetto@caritasambrosiana.it
stranieri@caritasambrosiana.it

Telefono: Area Stranieri Caritas Ambrosiana 02.76.03.73.37
Telefono Referente:  33.38.94.94.49


newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
28/02/2018
Corsi di formazione

Un gesto sempre nuovo

Percorso formativo per volontari in quattro incontri sul tema della povertà alimentare e gestione degli alimenti

03/03/2018
Convegni

CONVEGNO DI ZONA 7 SESTO SAN GIOVANNI

Portatori di speranza in una società segnata dalle paure

03/03/2018
Convegni

“E com’è che li sentiamo ciascuno parlare la nostra lingua?” (Atti 2,8 ...

Convegno 3 marzo 2018, ore 9-13 presso il Centro Pastorale Ambrosiano di Seveso

06/03/2018
Corsi di formazione

Il volontariato: relazione e fiducia

Martedì 6 marzo dalle ore 18.00 alle ore 20.00 Via S. Bernardino 4, Milano

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti
Falsa ripresa
In Italia, secondo i dati ISTAT, vivono in uno stato di povertà assoluta 4 milioni 742mila persone (il 7,9% dei residenti), un totale di 1 milione e 619mila famiglie (il 6,3% dei nuclei familiari). 
 ...Leggi qui

 


IN EVIDENZA
Speciale
Lasciti testamentari
Lasciti Testamentari

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...

Progetti in evidenza
Progetti in evidenza
Cinque per mille

C.F. 01704670155
Dona il tuo cinque per mille a Caritas Ambrosiana per sostenere il Rifugio Caritas, a te non costa nulla per Sergio è la possibilità di tor ...