Lo chef Luca Pedata torna al Refettorio Ambrosiano

Torna al Refettorio un vecchio amico. Mercoledì 11 aprile cucinerà per gli ospiti della mensa solidale di piazza Greco aperta da Caritas Ambrosiana lo chef Luca Pedata, che al Refettorio era stato insieme a Carlo Cracco per Expo Milano 2015 ed era poi tonato alla fine dello scorso anno.

Come vuole la formula che ha reso il Refettorio Ambrosiano tanto particolare da essere ormai imitato in giro per il mondo, Pedata dovrà rispettare una sola regola: cucinare con il cibo che i volontari della Caritas avranno raccolto dalle aziende donatrici: pomodori troppo maturi, banane un po’ annerite, alimenti insomma ancora buoni ma che spesso per ragioni commerciali vengono ritirati dalla vendita e smaltiti come rifiuti.

Dopo aver cucinato per le persone in difficoltà che usufruiscono delle mensa (ore 18.30), nella stessa serata (ore 21) Pedata riproporrà il menu anti spreco agli invitati dall’Ordine dei commercialisti ed esperti contabili di Milano.

«Nato durante Milano Expo 2015, da allora il Refettorio Ambrosiano offre ogni sera la cena a 90 persone in difficoltà inserite in percorsi di accompagnamento sociale. Grazie a Massimo Bottura cui va il merito di aver avuto questa felice intuizione, abbiamo instaurato una collaborazione con gli chef migliori del panorama italiano che, ogni tanto, si affiancano ai nostri cuochi, rendendo felice chi è in difficoltà con le loro capacità e aiutandoci anche diffondere il messaggio per cui abbiamo voluto questo posto: nulla si spreca e niente è scarto, ma tutto, cibo e persone, ha valore e dignità», osserva Luciano Gualzetti, direttore di Caritas Ambrosiana.


Classe 1989, Luca Pedata è nato a Napoli ed è cresciuto professionalmente in Italia e Spagna (Madrid). Nel 2013 approda nella brigata dell’appena inaugurato ristorante bistrot Carlo e Camilla in Segheria di Milano dello chef Carlo Cracco. Dopo 2 anni di intenso lavoro diventa lo chef executive di Carlo e Camilla al fianco dello chef Antonio Gallarato con cui dirige una brigata di 14 giovani cuochi under 30.
newsletter
Iscriviti alle nostre newsletter
Dona ora per i progetti Caritas
EVENTI E INIZIATIVE
03/05/2018
Convegni

L'importanza dell'educazione e dell'istruzione nei percorsi di cittadi ...

Il convegno è l’occasione per un confronto rispetto alla scolarizzazione dei minori rom, e delle prospettive formative e lavorative per adolescenti e adulti rom, nell’ambito del progetto BERA – Basic Education for Roma Adults.

04/05/2018
Convegni

Dieci volte tanto

Venerdì 4 maggio 2018 dalle ore 16 alla presenza di S.E. Mons. Mario Delpini si terrà la presentazione del progetto di Alternanza Scuola Lavoro "Dieci volte tanto" presso la Sala Orlando in Corso Venezia, 47 a Milano.

04/05/2018
Iniziative

Cena di raccolta fondi al Refettorio Ambrosiano

Lo chef stellato giapponese Haruo Ichikawa cucinerà con eccedenze alimentari, a favore del progetto EmPOWERment

07/05/2018
Iniziative

Più siamo più doniamo

L’Arcivescovo Delpini con il sindaco Sala all’inaugurazione di “Più siamo, più doniamo”. Gualzetti: «Solo unendo la Milano che sta vincendo la sfida della globalizzazione e quella che la subisce, avremo una città più equa e anche sicura»

EDITORIALE

Del Direttore: 
Luciano Gualzetti
Un patto con i rom. Rispetto delle regole e solidarietà
Per evitare gli sgomberi, i rom hanno imparato a nascondersi. Abbandonati i grandi campi, si sono distribuiti sul territorio, occupando le aree marginali.
  ...Leggi qui

 


IN EVIDENZA
Rendicontazioni
Trasparenza

Ai sensi di quanto previsto dalla legge 124/2017, si comunica quanto la Fondazione Caritas Ambrosiana ha ricevuto nel corso dell’anno 2017 dalla pubblica ammini ...

Lasciti testamentari
Lasciti Testamentari

Scegli di fare un dono nel testamento a favore di Caritas Ambrosiana e sarai per sempre al fianco di chi ha più bisogno. Da oltre 50 anni Caritas Ambrosiana ope ...

Progetti in evidenza
Progetti in evidenza
Cinque per mille

C.F. 01704670155
Dona il tuo cinque per mille a Caritas Ambrosiana per sostenere il Rifugio Caritas, a te non costa nulla per Sergio è la possibilità di tor ...